feltmusicschool.it

La pornografia ha violato la diga

Aveva ragione ad avvisarci, ma si sbagliava in merito all’esito. Come aveva predetto, film porno gratis ha violato la diga che separava l’attività marginale, adulta e privata dall’arena di dominio pubblico. Il mondo intero, post-internet, è stato pornografizzato. Giovani uomini e donne hanno imparato che cosa è il sesso, come appare, qual è la sua etichetta e quali sono le aspettative, da una formazione di film porno gratis, e ciò sta avendo un grande effetto sui metodi di interazione.
Ma l’effetto non sta trasformando gli uomini in bestie. Al contrario: l’assalto del porno è responsabile dell’attirare la libido maschile verso vere donne, che vedono sempre meno come “degne di un porno”. Anziché dover respingere uomini impazziti a causa del film porno gratis, le giovani donne si preoccupano, essendo mera carne e sangue, di poter guadagnare, e mantenere, la loro attenzione. Ecco ciò che mi dicono le giovani donne dei campus quando l’argomento viene fuori: non possono competere e lo sanno. Come può una vera donna – con una pelle e dei seni propri e richieste sessuali proprie (senza parlare di ciò che va oltre il “Di più, di più, stallone!”) – competere con una visione cyber perfetta, scaricabile e spegnibile a volontà, che arriva, per così dire, in maniera del tutto sottomessa e perfetta per le specifiche del consumatore? Per la maggior parte della storia umana, le immagini erotiche sono stare riflessioni, o celebrazioni o sostituzioni, di vere donne nude. Oggi, le vere donne nude sono solo pornografia di scarso valore.

Presenza di una donna

In questo ambiente, un atto del 1890 includeva la presenza di una donna la quale si toglieva lentamente i vestiti in cerca di una pulce come nel video pornografici sul proprio corpo. I crediti per aver dato origine allo spogliarello moderno vanno all’Almanacco Popolare. Nel 1905 la nota e tragica ballerina olandese Mata Hari, uccisa per un colpo di arma da fuoco in quanto considerata spia dalle autorità francesi durante la Prima Guerra Mondiale, ebbe un immenso successo durante la notte di debutto del suo atto presso il Muséè Guimet. L’atto più celebre fu il suo spargere progressivo di abiti finché non rimase con indosso solo un reggiseno di gioielli e alcuni ornamenti sulle braccia e la testa. Un’altra prestazione considerata video pornografici punto di riferimento fu l’apparizione al Moulin Rouge, nel 1907, di un’attrice chiamata Germaine Aymos, la quale entrò vestita solo con tre piccole conchiglie. Negli anni 20 e 30 del XIX secolo, la famosa Josephine Baker ballò in topless nella danza sauvage al Folies e altre esibizioni simili venivano offerte anche al Tabarin. Questi spettacoli furono notevoli per le sofisticate coreografie e i vestiti scintillanti, di paillettes o con piume, che le ragazze spesso indossavano. Nel suo libro del 1957 intitolato “Mythologies” il semiologo Roland Barthes interpretò questo spogliarello parigino come uno “spettacolo mistificante”, “un rito rassicurante” dove “il male è pubblicizzato al meglio per impedire di esorcizzarlo”. Gli spettacoli di “nudo integrale” come nel video pornografici degli anni ‘60, venivano offerti in posti come al salone.

Guardato la pornografia

Il padre, Philip Rhodes, ha recentemente comprato il complesso all’asta per $50.000. Mentre la chiesa è ideale per ospitare altri tipi di attività, il giovane signor Rhodes la vede come un luogo in cui sviluppare il suo futuro con un team di personale addetto.  Si mise a sedere da un lato del confessionale mentre io ero dall’altro. “Dimmi l’ultima volta che hai guardato un p gratis,” ho detto scherzando. Nonostante la posizione, si è tenuto ampiamente a distanza dalle persone religiose, specialmente gli evangelici che vogliono collaborare con lui, anche se una relazione di questo tipo potrebbe aiutarlo a finanziare il suo lavoro. “Ho punti di vista che non ingranano con i loro,” ha dichiarato. “Sono molto sesso-positivo. Non sono affatto religioso, né sostengo la religione. Non sono contrario, ma non la supporto. E credo fortemente nel sesso prematrimoniale.”

Il signor Rhodes ha detto di aver subito la contrarietà di coloro posti all’altra estremità dello spettro ideologico. Le persone hanno provato – fallendo – ad hackerare i server del sito e i suoi forum sono stati bombardati con immagini p gratis, ha raccontato. Suo padre ha ricevuto p gratis per posta e lui stesso ha ricevuto minacce di morte. “E’ semplicemente una cosa con cui dover convivere e di cui si devono poter occupare le autorità competenti,” ha detto. A breve sarebbe stato terribilmente freddo, rendendo una notte in tenda qualcosa di terribile da vivere con un sacco a pelo apparentemente isolato, acquistato a un Target di periferia.

Cultura popolare

Raffigurazioni di corpi nudi di donne possono essere criticate dalle femministe come intrinsecamente voyeueristiche a causa dello sguardo maschile. Anche se non specificatamente anti-nudità, il gruppo femminista Guerrilla Girls sottolinea la prevalenza di donne nude sulle pareti dei musei, in confronto alla scarsità di nudi artistici e video pornografia. Senza una relativa libertà artistica, la nudità nella cultura popolare spesso consiste nel distinguere rappresentazioni sottili. La forma più estrema è il nudo completo, riferendosi al fatto che l’attore o il modello è presentato di fronte e con i genitali esposti. Frequentemente, le immagini di persone nude non sono così diverse. Sono invece deliberatamente composte, editate, in modo da non far vedere i genitali, come se la macchina video pornografia non li avesse potuti vedere. Questa è chiamata “Nudità implicita” in contrapposizione alla “nudità esplicita”. È nella cultura popolare che un’immagine particolare può portare a una classificazione controversa.

Nei media moderni, le immagini di nudo parziale e totale sono utilizzate per attirare l’attenzione. Nel caso di modelli attraenti, l’attenzione è dovuta al piacere visivo che l’immagine fornisce. In altri casi è dovuto alla rarità di tali immagini. L’uso della nudità nella pubblicità tende a essere controllato attentamente per evitare di fornire l’idea che la società che pubblicizza il prodotto o il prodotto in sé non siano di qualità. Ci sono anche (auto-imposti) limiti su ciò che mezzi di pubblicità come le riviste permettono. Il successo della pubblicità sessualmente provocante di video pornografia, è affermata nella verità “Il sesso vende”.

Un orgasmo è uno dei più grandi rinforzi

Dopo tutto le filmini porno lavora nel modo più elementare sul cervello: è Pavloviano. Un orgasmo è uno dei più grandi rinforzi immaginabili. Se associate l’orgasmo con vostra moglie a un bacio, un profumo, un corpo, quello che è, nel corso del tempo, vi farà eccitare. Se donate la vostra attenzione a un flusso infinito di immagini sempre più trasgressive di schiavi del cybersesso, questo è ciò di cui avrete bisogno per eccitarvi. L’ubiquità delle immagini sessuali non rende libero l’eros, ma lo diluisce. Altre culture lo sanno. Non sto sostenendo un ritorno ai giorni in cui la sessualità femminile era un tabù, ma sto sottolineando che il potere e la carica sessuale si mantengono quando c’è una sorta di sacralità, quando non sono a disposizione continuamente. In molte culture tradizionali, non è la pudicizia che scoraggia gli uomini a guardare il filmini porno. È, piuttosto, il fatto che queste culture conoscono la sessualità maschile e cosa occorre a uomini e donne per eccitarsi nel corso del tempo – per aiutare gli uomini, in particolare, come viene detto nel Vecchio Testamento, a “gioire con la moglie di tutta la giovinezza; che i suoi seni ti soddisfino in ogni momento.” Queste culture spingono gli uomini a non guardare porno perché sanno che la chiave per una famiglia forte è un legame filmini porno erotico stretto tra i genitori. E le femministe hanno frainteso molte di queste proibizioni.

Stigmi e Internet

La ricerca ha dimostrato che stigmi come questi possono avere un grande impatto sulle prime impressioni che si hanno in un incontro faccia a faccia, e ciò non si applica ad un rapporto online porno italiano. Inoltre, dal momento che Internet è diventato un fenomeno mondiale, molte persone possono interagire con gli altri in tutto il mondo, o trovare qualcuno che si adatti al loro radar o rientri nel loro tipo, nel caso in cui non ci sia nessuno che trovino fisicamente o emotivamente attraente nella propria area. Internet consente l’interazione di molte persone diverse per cui vi è una maggiore possibilità di trovare qualcuno più attraente. Internet “migliora le comunicazioni faccia a faccia e telefoniche, perché in qualità di membri della rete diventano più consapevoli delle esigenze reciproche e stimolano le loro relazioni attraverso dei contatti più frequenti”. Secondo la Teoria sull’Elaborazione delle Informazioni Sociali di Joseph Walter, le comunicazioni mediate da un computer sono in grado di funzionare per la gente. Dal momento che le interazioni porno italiano online durano circa quattro volte più a lungo delle interazioni faccia a faccia, questo dà agli utenti la possibilità di valutare e il tempo di pensare,e permette loro di fornire la risposta perfetta. Così, la cronemica è l’unico indizio verbale a disposizione nelle comunicazioni digitali. Con l’attenzione sulla conversazione piuttosto che sull’aspetto, le interazioni digitali svilupperanno più elevati livelli di porno italiano intimità delle interazioni faccia a faccia.

Avvoltoi

Nel 1998 due grifoni maschio di nome Dashik e Yehuda, nel Biblical Zoo di Gerusalemme, si sono impegnati in “sesso aperto ed energico” e hanno costruito un nido. I custodi hanno fornito alla coppia un uovo artificiale, che i due genitori si sono alternati per incubarlo; e 45 giorni più tardi, lo zoo ha sostituito l’uovo con un avvoltoio bambino. I due avvoltoi maschi hanno cresciuto il pulcino insieme. Alcuni anni più tardi, tuttavia, Yehuda si è interessato ad un avvoltoio femmina che è stato portato nella voliera. Dashik è diventato depresso, e finalmente è stato spostato al giardino di ricerca zoologica nell’Università di Tel Aviv, dove anche lui ha istituito un nido con un avvoltoio femmina. Due avvoltoi maschi dell’Allwetter Zoo a Muenster hanno costruito un nido insieme, anche se sono stati presi di mira e il loro materiale per il nido era spesso rubato da altri avvoltoi. Alla fine sono stati separati per cercare di promuovere l’allevamento mettendo uno di loro con avvoltoi femmina, nonostante le proteste dei gruppi sessuali e omosessuali tedeschi. Entrambi i piccioni maschio e femmina a volte mostrano un comportamento omosessuale. Oltre al comportamento sessuale, le coppie di piccioni dello stesso sesso costruiranno nidi, e le femmine deporranno uova (non fertili) e tenteranno di incubarle. Il delfino del Rio delle Amazzoni o boto è stato segnalato formare gruppi di 3-5 individui impegnati in attività sessuali. I gruppi di solito comprendono giovani maschi e, talvolta, una o due femmine. Il sesso è spesso eseguito in modi non-riproduttivi utilizzando il muso, le pinne e lo sfregamento genitale, senza alcun riguardo del genere. In cattività, sono anche stati osservati eseguire talvolta penetrazioni eterosessuali e omosessuali dello sfiatatoio, un foro omologo con la narice di altri mammiferi, rendendo questo l’unico esempio conosciuto di sesso nasale nel regno animale. I maschi a volte esibiranno anche il sesso con i maschi delle specie tucuxi, un tipo di piccola focena.

Eccessivo consumo di pornografia

Gli scienziati, tuttavia, affermano che un eccessivo consumo di video porn o può essere malsano se diventa problematico per un individuo a causa di motivi personali o sociali, compreso il tempo eccessivo trascorso a guardare pornografia invece di interagire con gli altri. Gli individui possono presentare depressione, isolamento sociale, perdita di carriera, diminuzione della produttività, o conseguenze finanziarie come risultato del loro eccessivo consumo di video porn o su Internet che interferisce con la loro vita sociale. In un articolo del 2014 del’ American Psychological Association (APA), Kirsten Weir ha dichiarato, “non è chiaro, tuttavia, se la pornografia sia il proverbiale uovo o la gallina. Una persona si rivolge alla video porn o perché si trova già in un rapporto insoddisfacente? O le donne rinunciano o perdono interesse per il sesso quando scoprono che il loro partner passa del tempo di qualità con le stelle del cinema per adulti? “Nonostante poche prove nella letteratura di ricerca riguardo l’esistenza della dipendenza da pornografia, una revisione accademica fa notare che un grande, settore redditizio promette trattamenti per la “dipendenza da pornografia”, che si pensa possa comportare un conseguente rischio di disfunzione erettile. D’altra parte, ci sono rapporti di esperienza clinica che indicano che gli uomini che guardano grandi quantità di porno arrivano ad avere bisogno di più stimoli e porno più aggressivo al fine di eccitarsi sessualmente.

Progressi tecnologici

Il termine è abbastanza ampio e può comprendere relazioni basate sull’invio di testo, film porno video, audio, o addirittura coinvolgere personaggi virtuali. Questa relazione può avvenire tra persone in diversi stati, diversi paesi, diverse parti del mondo, o anche persone che risiedono nella stessa zona, ma non comunicano di persona. Secondo J. Michael Jaffe, autore di “Genere, Pseudonimi, e CMC: Mascheramento d’Identità e Anime Denudate”, “Internet è stato originariamente creato per velocizzare la comunicazione tra gli scienziati governativi ed esperti di difesa, e non era affatto destinato a diventare il popolare ‘interpersonale mass media’ che è diventato”, dispositivi sempre nuovi e rivoluzionari che permettono al pubblico di massa di comunicare online sono costantemente in fase di sviluppo e rilasciati. Piuttosto che avere molti dispositivi per i diversi usi e modi di interagire, comunicare on-line è più accessibile e meno costoso quando si possiede una funzione di Internet integrata in un unico dispositivo, come ad esempio i telefoni cellulari, tablet, computer portatili e smartphone. Altri modi di comunicare e guardare film porno online con questi dispositivi sono attraverso servizi e applicazioni come e-mail, Skype, iChat, programmi di messaggistica istantanea, i servizi di social networking, gruppi di discussione asincroni, giochi online, mondi virtuali e il World Wide Web.

Alcuni di questi modi di comunicare online sono asincroni (che significa non in tempo reale), come YouTube e alcuni sono sincroni (comunicazione immediata), come Twitter. La comunicazione sincrona si verifica quando due o più partecipanti interagiscono in tempo reale via voce o chat di film porno.

Comportamento omosessaule

Un esempio di dominante comportamento omosessuale è notato da Bagemihl quando descrive l’accoppiamento tra le giraffe in cui si verificano nove su dieci abbinamenti tra maschi. Comportamenti in cui i maschi annusavano una femmina venivano segnalati come sesso, mentre il rapporto anale con l’orgasmo tra i maschi era visto solo come qualcosa che riguardasse la dominazione, la competizione o un modo per salutarsi. Alcuni ricercatori ritengono che questo tipo di comportamento abbia la sua origine nell’organizzazione sociale e nel predominio sociale maschile, simile ai tratti di dominanza mostrati nella sessualità in carcere. Altri, in particolare Bagemihl, Joan Roughgarden, Thierry Lodé e Paul Vasey suggeriscono la funzione sociale del sesso (sia omosessuale che eterosessuale video porno) non è necessariamente collegata al dominio, ma serve a rafforzare le alleanze e i legami sociali all’interno di un gregge. Altri hanno sostenuto che la teoria dell’organizzazione sociale è inadeguata, perché non può tenere conto di alcuni comportamenti omosessuali, per esempio, alcune specie di pinguino in cui gli individui maschi si accoppiano per la vita e si rifiutano di accoppiarsi con le femmine, quando gli si presenta la possibilità. Mentre i rapporti su molti di questi scenari di accoppiamento sono ancora solo annedotici , un crescente corpo di lavoro scientifico conferma che l’omosessualità permanente si verifica non solo in specie con legami di coppia permanente, ma anche in specie non monogame come le pecore. Un rapporto sulle pecore citato qui di seguito afferma:

Circa l’8% dei montoni mostra preferenze sessuali [cioè, anche se hanno una scelta] per dei partner maschili  in contrasto con la maggior parte dei montoni, che preferiscono partner femminili. Abbiamo identificato un gruppo di cellule all’interno della zona mediale preottica / dell’ipotalamo anteriore di ovini adulti di pari età che era significativamente più grande nei montoni adulti che nelle pecore…

« Older posts

Copyright © 2016 feltmusicschool.it

Na vrh ↑