Un esempio di dominante comportamento omosessuale è notato da Bagemihl quando descrive l’accoppiamento tra le giraffe in cui si verificano nove su dieci abbinamenti tra maschi. Comportamenti in cui i maschi annusavano una femmina venivano segnalati come sesso, mentre il rapporto anale con l’orgasmo tra i maschi era visto solo come qualcosa che riguardasse la dominazione, la competizione o un modo per salutarsi. Alcuni ricercatori ritengono che questo tipo di comportamento abbia la sua origine nell’organizzazione sociale e nel predominio sociale maschile, simile ai tratti di dominanza mostrati nella sessualità in carcere. Altri, in particolare Bagemihl, Joan Roughgarden, Thierry Lodé e Paul Vasey suggeriscono la funzione sociale del sesso (sia omosessuale che eterosessuale video porno) non è necessariamente collegata al dominio, ma serve a rafforzare le alleanze e i legami sociali all’interno di un gregge. Altri hanno sostenuto che la teoria dell’organizzazione sociale è inadeguata, perché non può tenere conto di alcuni comportamenti omosessuali, per esempio, alcune specie di pinguino in cui gli individui maschi si accoppiano per la vita e si rifiutano di accoppiarsi con le femmine, quando gli si presenta la possibilità. Mentre i rapporti su molti di questi scenari di accoppiamento sono ancora solo annedotici , un crescente corpo di lavoro scientifico conferma che l’omosessualità permanente si verifica non solo in specie con legami di coppia permanente, ma anche in specie non monogame come le pecore. Un rapporto sulle pecore citato qui di seguito afferma:

Circa l’8% dei montoni mostra preferenze sessuali [cioè, anche se hanno una scelta] per dei partner maschili  in contrasto con la maggior parte dei montoni, che preferiscono partner femminili. Abbiamo identificato un gruppo di cellule all’interno della zona mediale preottica / dell’ipotalamo anteriore di ovini adulti di pari età che era significativamente più grande nei montoni adulti che nelle pecore…